Home » Informazione » News » Che fine hanno fatto i Marò in India? Il loro messaggio per il 2 giugno

Che fine hanno fatto i Marò in India? Il loro messaggio per il 2 giugno

la torre e gironeLa loro storia è nota a tutti ma da un pò di tempo sembra finita del dimenticatoio del Governo e dei mass media: i due marò italiani LA TORRE E GIRONE hanno approfittato dell'opportunità di lanciare un messaggio in occasione della Festa della Repubblica per chiedere esplicitamente che le luci non si spengano sul loro caso.

Ecco in sintesi cosa hanno detto:

LA TORRE: "Chiedo scusa per l'emozione ma non sono solito avere questo onore e voglio approfittare per estendere gli auguri al comandante delle Forze Armate, al Presidente e a tutti i nostri colleghi attualmente impegnati all'estero e a quelli che operano in Italia. E a tutti gli italiani. La caratteristica italiana "e' di avere un grande cuore: l'affetto con cui ci state coinvolgendo ne è la prova diretta. Quello che noi possiamo fare è comportarci da militari e italiani: soffrire con dignità nell'attesa che questa storia abbia termine".

GIRONE: "E' una grande emozione sentire il passo marciante della parata a Roma e non è bello non essere lì tra loro: abbiamo ubbidito ad un ordine, abbiamo mantenuto una parola, quella che ci era stata chiesta, e oggi siamo ancora qui. Vorremo fosse riconosciuta la nostra innocenza.  Abbiamo ubbidito ad un ordine, abbiamo mantenuto una parola, quella che ci era stata chiesta, e oggi siamo ancora qui".

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.