Home » inCopertina » Primarie Forza Italia, ecco perchè non si faranno mai

Primarie Forza Italia, ecco perchè non si faranno mai

berusconifittoIl leader SILVIO BERLUSCONI tira una linea sopra la paventata ipotesi di primarie in Forza Italia, il partito che lui stesso ha fondato e poi ricostruito in tutta fretta dopo il fallimento del PdL. Niente "padre nobile" per lui, una figura che saprebbe di accantonamento dolce per l'ex premier, ma la leadership incontrastata anche se i numeri elettorali non sono più quelli di una volta. Le sue parole, qui di seguito, sono chiare:

"Chiedo quindi a tutti di non proseguire con uno sterile dibattito a mezzo stampa sulle primarie e a non contribuire così all'immagine negativa che i media ostili costruiscono ogni giorno a nostro danno. Forza Italia è, fin dalla sua fondazione, venti anni fa, un movimento politico aperto, democratico, rispettoso del contributo di tutti i suoi militanti, attento a valorizzare ogni idea maturata al suo interno e le diverse esperienze che lo hanno reso grande", si legge nella nota dell'ex premier. "In tale direzione  ho sempre orientato la mia attività di Presidente e Fondatore, con l'equilibrio, la capacità di sintesi e il rispetto di tutti che mi sono sempre stati riconosciuti".
E, conclude Berlusconi, "già prima delle elezioni, su mio preciso stimolo, abbiamo avviato un cammino di rinnovamento importante e articolato, che sono certo darà presto i suoi frutti".

Il tentativo di RAFFAELE FITTO, classe '69, già presidente della Regione Puglia sembra quindi destinato ad esausirsi velocemente, e lui stesso si è affrettato a definirsi "una risorsa e non un problema". Il tutto per non turbare il leader passato, presente ed evidentemente futuro di Forza Italia. Anche se lo stesso Fitto "sfida" Berlusconi a stupire tutti indicendo le primarie: insomma una partita a scacchi al momento impari…ma che potrebbe riservare un inatteso "scacco al Re"…

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.