Home » Cinema - Televisione - Musica » Il figlio di Rosy Abate è vivo? Misterioso finale in “Squadra Antimafia 5”

Il figlio di Rosy Abate è vivo? Misterioso finale in “Squadra Antimafia 5”

Giulia_Michelini-Rosy_AbateIeri sera si è conclusa la 5° edizione di "Squadra Antimafia 5", la fiction di punta della reti Mediaset girata quasi per intero nella nostra bella Catania e nell'hinterland etneo. Molti colpi di scena (alcuni dei quali da noi proposto nella "anticipazioni" in un articolo di qualche giorno fa…) ma un dubbio finale atroce: il figlio di Rosy Abate, ovvero Leonardino, è davvero morto?

Il dubbio sollevato da molti attenti osservatori scaturisce da alcuni fattori:

-il cadavere non si è mai visto, neanche di sfuggita. Qualcuno obbietterà che nessun sceneggiatore metterebbe in bella mostra il corpicinio di un bambino ma…tant'è!

-nei pressi dell'Etna sono stati visti gli abiti del piccolo

-in una scena finale, Rosy è seduta sul letto dell'ospedale psichiatrico e, sulla porta, spunta Calcaterra con il quale si scambiano un'occhiata d'intesa apparsa, a molti, sospetta

-il funerale del piccolo, con tanto di bara bianca, potrebbe essere un tentativo per distogliere l'attenzione, chiudere il caso e proteggere il bambino

-De Silva, nell'ultima elettrizzante scena, in attesa di incontrarsi col boss russo, ha le mani sporche di terra…perchè mai?

-potrebbe essere il piccolo Leonardo l'oggetto di un ricatto dell'ex agente dei Servizi Segreti a Rosy Abate?

Le risposte nella 6° edizione, in programma nel prossimi autunno con Catania sempre, orgogliosamente, protagonista di scenari naturali mozzafiato unici in Sicilia e, forse, in Italia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.